Chi conosce la storia della Giannini sa bene quanto importanti siano le figure di Claudio Tani e di Antonio Giannini nel percorso tecnico della casa Romana.

Rispettivamente nipote e figlio di Attilio Giannini, essi sono infatti attivamente presenti nell’azienda di famiglia fin da ragazzi, vivendo in prima persona tutte le più significative realizzazioni Giannini: dal monoalbero G1 al bialbero G2, dal boxer all’otto cilindri, incluse naturalmente le sterminate elaborazioni agonistiche, stradali e di produzione.

  Dopo la chiusura della Costruzioni Meccaniche Giannini S.p.A. a metà degli anni Settanta, i cugini Claudio Tani e Tonino Giannini si associano con un altro ex dipendente della C.M.G., Mario Corselli, dando vita a un officina specializzata in rettifiche e lavorazioni di precisione. L’azienda si è arricchita ed è cresciuta con altri elementi Giannini: Attilio (figlio di Tonino e nipote del grande Attilio), Silvio Carpita e Claudio Frusone adesso soci.

A tutt’oggi siamo in piena attività, in grado di svolgere ogni tipo di lavorazione di parti motore, elaborazioni secondo le normative CSAI nonché lavorazioni personalizzate alle esigenze del cliente.

 

Home Page

Produzione

  Prodotti Speciali

 

Dove siamo

Contatti